I nostri trattementi

SISTEMI PROTESICI

SISTEMI PROTESICI

Le protesi sono una soluzione efficace, rapida ed economica per sostituire o ripristinare uno o più denti danneggiati mantenendo le funzionalità di masticazione e l’estetica complessiva della dentatura.

Il ricorso a materiali di prima qualità ed alla competenza del nostro laboratorio odontotecnico consente ai pazienti di SocialDent di scegliere la soluzione più idonea in termini di costo/efficacia, con la certezza di risolvere il fastidioso problema rappresentato dall’assenza di uno o più denti.

Le PROTESI FISSE vengono collegate o cementate ad altri elementi strutturali della dentatura (denti naturali oppure impianti già esistenti). Le più comuni protesi fisse sono:

  • Corona (o capsula): manufatto odontotecnico di altissima precisione che sostituisce la parte mancante del dente o la parte masticante del dente. La corona viene utilizzata per ricostruire un dente fratturato, rovinato da carie o danneggiato da malattie parodontali. Inoltre, viene spesso utilizzata per sostituire un dente allo scopo di migliorarne l’estetica.
  • Ponte:sistema costruito per la sostituzione di uno o più denti mancanti, si compone di pilastri che sostengono uno o più denti artificiali.

Sia le corone che i ponti possono essere in oro o altri metalli, zirconio, porcellana, resina, e la combinazione di questi. In generale, le corone in metallo sono più resistenti mentre la porcellana è esteticamente ottimale.

Le PROTESI MOBILI, comunemente note come “dentiere”, sono utili per risolvere i problemi dei pazienti che hanno perso tutti o parte dei denti di un’arcata. Esse sono costituite da una base in resina (di solito rosa o trasparente) dove vengono montati degli elementi dentari in resina o ceramica. La base protesica viene appoggiata sulla struttura ossea e sulle mucose della bocca.

Come viene realizzata la nuova protesi?

La procedura realizzativa della protesi mobile ha inizio con la presa di un impronta con alginato e un portaimpronta universale. Vengono quindi sviluppati i modelli in gesso necessari per costruire un secondo porta-impronte (personalizzato) che serve per rilevare la seconda impronta chiamata “di precisione”.

Il laboratorio odontotecnico, facendo riferimento alle indicazioni dell’odontoiatra sia per la parte funzionale (particolarità della mucosa, dell’osso, allergie esistenti) che per quella estetica (forma, colore degli elementi, particolarità del viso), prepara la protesi e monta gli elementi dentari per la prova estetica e funzionale. La prova serve a verificare il confort della protesi per il paziente, l’estetica (che deve essere bilanciata con i lineamenti del viso e la linea del sorriso), gli elementi dentari (che devono sembrare naturali senza tonalità anomale). L’ultima seduta è quella della consegna della protesi al paziente, verificando che siano corretti i parametri indispensabili (chiusura bocca, altezza denti)

Se siete portatori di una protesi mobile è bene fare un controllo almeno una volta l’anno e rispettare le istruzioni d’uso indicate per il manufatto.